Verso pace fiscale, obiettivo 3,5 mld

I ministri Salvini e Di Maio hanno confermato l'intenzione del governo giallo-verde di dare l'avvio alla pace fiscale. Secondo quanto riportato dai colleghi de l'Ansa, la pace fiscale scatterebbe a partire da gennaio 2019 così da consentire ai contribuenti in difficoltà di rimettersi in regola con il Fisco: l'obiettivo dell'esecutivo è di recuperare circa 3,5 miliardi di euro, utili come coperture. Una delle priorità è di non interferire con la rottamazione bis, ancora incorso.

Luigi Di Maio ha parlato nuovamente della pace fiscale, dopo che la discussione sulla misura era stata messa in stand-by.

Il provvedimento potrebbe essere inserito nel decreto fiscale che dovrebbe accompagnare anche quest'anno la Legge di Bilancio.

Le condizioni per azzerare contenziosi e debiti sono il sistema di saldo e stralcio del 15-20%. Viene riferito che si stanno ancora studiando i dettagli anche per evitare che la pace fiscale si sovrapponga alla rottamazione delle cartelle ancora in corso.

Correlati:

Commenti


Altre notizie