Facebook replica allo stop UniCredit: "Interessati ai clienti e a proteggerli"

Unicredit l'utile cresce col taglio dei costi. Lo spread pesa su ricavi e patrimonio

Unicredit ha deciso di interrompere ogni forma di collaborazione commerciale con Facebook.

In linea con l'andamento incerto e poco mosso di Piazza Affari, anche Unicredit quest'oggi si muove in maniera altalenante, dopo aver attravversato in più di un'occasione la linea della parità. Prendiamo sul serio tutti i feedback: "stiamo lavorando con i nostri partner per rendere le nostre piattaforme ancora più sicure". Il titolo Facebook ieri ha perso l'1% a 183,81 dollari. Da inizio anno ha guadagnato il 4,17% e negli ultimi 12 mesi il 6,88%.

"Facebook aveva garantito che non avrebbe usato i dati dei suoi utenti e invece lo ha fatto", al contrario di Unicredit, che "non condivide i suoi dati con nessuno", aveva tenuto a sottolineare Mustier.

Il gruppo, infatti, ha valutato che il comportamento di Facebook si è rivelato essere non all'altezza dei suoi standard etici, con riferimento esplicito alle vicende legate allo scandalo Cambridge Analytica.

Correlati:

Commenti


Altre notizie