Ciclismo, medaglia di bronzo per la Paternoster agli Europei

Europei ciclismo 2018, Letizia Paternoster vince il bronzo nell'Omnium

Letizia Paternoster ha conquistato una bellissima medaglia nell'omnium agli Europei 2018 di ciclismo su pista, correndo quattro prove da autentica veterana anche se ha soltanto 19 anni ed era alla sua prima gara tra le grandi dopo aver dominato nelle categorie giovanili. A seguito dell'argento nell'inseguimento a squadre l'azzurra termina sul podio al termine delle consuete 4 prove. La Paternoster, terza dopo le prime tre prove, ha conservato il piazzamento anche dopo la corsa a punti. L'azzurra, infatti, ha conquistato il bronzo nell'Omnium femminile, che comprende quattro gare, l'ultima della quale è la corsa a punti.

Troppo forti per la Paternoster le due dominatrici della specialità, l'olandese Kirsten Wild e la britannica Katie Archbold, che hanno duellato dall'inizio alla fine per il metallo più pregiato concludendo poi in quest'ordine. La seconda prova è la "tempo race", che vede il successo della russa Augustinas, davanti all'irlandese Boyla e alla belga Kopecky. "Per me è un onore aver gareggiato contro campionesse come la Wild e la Archibald". Alla fine vincerà l'oro con 156 punti.

Figlia di madre italiana e padre australiano, Letizia Paternoster è cresciuta a Revò (Val di Non) e si è avvicinata al ciclismo su impulso del padre e del fratello, appassionati di tale sport.

Correlati:

Commenti


Altre notizie