Bce: redditi e consumi al palo in Italia

Nel suo bollettino economico la Banca Centrale Europea fotografa come a dieci anni dall'inizio della grande recessione Roma e Madrid non abbiano ancora pienamente superato la flessione.

Secondo questo studio degli esperti di Francoforte, Italia e Cipro sono i due unici paesi che rientrano nella categoria degli squilibri macroeconomici eccessivi, e sono quindi sorvegliati speciali.

"I consumi in Italia e in Spagna non hanno ancora evidenziato una completa ripresa" mentre in Germania e Francia sono di circa il 10% più alti rispetto al periodo pre-crisi. Neanche sul fronte redditi da lavoro e risparmio, lItalia ne esce bene. "Da noi il calo dei redditi da interessi è stato molto più ingente, poiché le famiglie italiane detengono una quantità relativamente ampia di attività fruttifere di interessi e sono relativamente meno indebitate".

Correlati:

Commenti


Altre notizie