Davide Barillari, consigliere M5S no-vax: "La politica non prende ordini dalla scienza"

Roma l'M5S scarica il “no vax” Barillari la polemica spacca i grillini

A questo siamo arrivati.

Ancora polemiche sulla posizione di alcuni esponenti del MoVimento 5Stelle sui vaccini. Tuttavia, la sua posizione - espressa a titolo personale - non sembra avere un riscontro in quella ufficiale del Movimento 5 Stelle che, negli ultimi minuti, ha preso le distanze dal suo rappresentante alla regione Lazio.

"La politica è più importante della scienza". "La linea del Movimento sui vaccini è quella messa nero su bianco nel contratto di governo votato dagli iscritti e portata avanti dal ministro della Salute Giulia Grillo". "Cosi' finalmente avremo leggi che obbligheranno davvero 'il gregge' a trattamenti sanitari decisi dai medici". "Le dichiarazioni di Barillari sui vaccini e la scienza sono inquietanti. E sono davvero convinti che la politica si debba inchinare supinamente a loro".

Le affermazioni di Barillari hanno portato ad una levata di scudi anche dal Pd: parla infatti di dichiarazioni "inquietanti", rilevando come "la presa di distanza del M5s è tardiva e imbarazzante", la vicepresidente vicaria dei deputati Pd, Alessia Rotta.

Un nuovo scontro interno, dunque, dopo quello già consumatosi con i senatori pentastellati Elena Fattori e Giorgio Trizzino, che avevano espresso dissenso sulla norma del Milleproroghe che fa slittare di un anno l'obbligo vaccinale per l'iscrizione alla scuola dell'infanzia e ai nidi.

E' così che al termine di un lungo post relativo al diritto di informarsi su internet pubblicato ieri sul Blog delle Stelle è comparso un 'post scriptum' molto chiaro: "Il MoVimento 5 Stelle prende totalmente le distanze dalle dichiarazioni del consigliere regionale del Lazio Davide Barillari. Con quell'emendamento è più coerente Barillari di qualsiasi ipocrita nota ufficiale ispirata dalla Casaleggio Associati". Perché la scienza deve essere democratica, e quindi deve ascoltare tutti... I medici, i virologi, gli immunologi pensino a curare i pazienti perché le scelte decisive in materia di sanità, da ora in poi, le faranno i sedicenti esperti a cinque stelle. Il M5S di governo è fantascienza. Non sui contenuti, ma sempre e solo sul piano "voi siete ignoranti mentre noi sappiamo tutto".

Correlati:

Commenti


Altre notizie