Un aereo d’epoca si è schiantato in Svizzera: morti tutti i passeggeri

Un aereo d’epoca si è schiantato in Svizzera: morti tutti i passeggeri

Le vittime provenivano quasi tutte dalla Svizzera tedesca e francese, solo tre venivano dall'Austria.

Una settimana fa un incidente ad un aereo leggero nel Canton Vallese ha causato la morte di altre quattro persone.

La conferma è arrivata oggi pomeriggio dalla Polizia cantonale. Lo schianto è avvenuto sul versante retico, sulla pendice occidentale della montagna, sopra Flims, a un'altezza di 2540 metri. Secondo i media svizzeri il volo era tutto prenotato quindi si teme che le vittime possano essere 20: 17 passeggeri e 3 membri dell'equipaggio. una vasta operazione è in corso con la partecipazione di cinque elicotteri e lo spazio aereo sopra la zona del disastro resta chiuso.

La compagnia aerea si dice profondamente rammaricata per l'accaduto e rivolge un pensiero ai passeggeri e all'equipaggio rimasti coinvolti e ai loro famigliari. Si contano 20 morti. In particolare, venerdì scorso dopo l'arrivo a Magadino, piccola frazione del Canton Ticino, i turisti hanno fatto un'escursione in una grotta a Meride (sempre nel Canton Ticino) per poi spostarsi a Lugano dove hanno dormito. Sabato hanno visitato il mercato di Porlezza (località turistica della provincia di Como) e hanno pranzato. Poi il rientro a Magadino per riprendere il volo in direzione di Dubendorf. All'areodromo di Magadino l'aereo non ha subito manutenzione né ha fatto rifornimento. L'aereo viene spesso notato, nel suo procedere nel cielo, perché si sposta lentamente: ha una velocità di crociera di 180 km/h. Da allora i velivoli - che hanno le matricole HB-HOS, HB-HOP e HB-HOT - vengono usati per voli panoramici.

Correlati:

Commenti


Altre notizie