Corea del Nord, gli esperti denunciano: "Non ha fermato programma nucleare"

Kim Jong

Il segretario americano al Tesoro, Steven Mnuchin, in una nota ha affermato: "Gli Stati Uniti continueranno ad applicare le sanzioni americane e dell'Onu per fermare i flusso di entrate illegali alla Corea del Nord". In un rapporto stilato dagli esperti indipendenti commissionato dal Consiglio di Sicurezza è stato comunicato che Pyongyang non ha fermato il suo programma missilistico e nucleare.

Secondo il rapporto Pyongyang starebbe sviluppando un nuovo missile balistico: se così fosse, troverebbero una conferma i timori che Kim Jong-un non stia rispettando gli impegni presi con il presidente degli Usa Donald Trump al vertice di Singapore, vanificando tutti gli sforzi di riavvicinamento tra i due Paesi fatti finora. La dichiarazione del segretario di Stato a Singapore - durante il forum al forum asiatico sulla sicurezza a cui prende parte anche il ministro degli Esteri di Pyongyang - arriva proprio mentre gli Stati Uniti hanno chiesto al Consiglio di sicurezza dell'Onu di aggiungere altri nomi sulla lista delle sanzioni delle Nazioni Unite. Queste violazioni hanno di fatto reso "senza effetto" l'ultimo blocco di sanzioni imposte dall'Onu, ha aggiunto il testo del rapporto.

Secondo Pompeo, però resta importante mantenere "la pressione diplomatica ed economica" sulla Corea del Nord per ottenere "la definitiva, completamente verificata denuclearizzazione".

Il documento è stato preparato dagli esperti che monitorano l'attuazione delle sanzioni ONU contro la Corea del Nord.

Egli ha anche aggiunto che la comunità internazionale dovrebbe contribuire allo sviluppo della Corea del Nord e fornire garanzia di pace. Il dittatore nordcoreano, infatti, aveva preso un impegno a denuclearizzare la Corea del Nord.

Correlati:

Commenti


Altre notizie