Poste: utile 6 mesi a 735 mln, +44%

Poste Italiane, utili in forte aumento. Del Fante:

L'azienda pubblica della corrispondenza e dei servizi finanziari registra un risultato netto di 250 milioni con un incremento del 57% rispetto allo stesso trimestre del 2017. "Sono molto soddisfatto dei primi risultati del nuovo modello di recapito (Joint Delivery Model) e dalla perfetta esecuzione del suo piano di attuazione" - ha commentato Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane -. I vertici della società hanno confermato gli obiettivi del 2018 sia per il gruppo sia per tutti i segmenti con l'avvio delle principali iniziative del piano Deliver 2022. Poste nel primo semestre ha realizzato utili per 735 milioni (+44%) pari a 0,56 euro per azione. Il settore operativo Pagamenti, Mobile e Digitale continua con i risultati positivi, con ricavi pari a €307 milioni, in rialzo del 10,4% rispetto al primo semestre del 2017, grazie in particolare ai pagamenti con le carte. Il totale degli atri costi operativi (compresi gli ammortamenti e svalutazioni) è diminuito del 10,9%, e ammontano a €1,5 miliardi, grazie principalmente ad un abbassamento dei costi per beni e servizi e minori accantonamenti.

I volumi dei pacchi sono in aumento del 40% nei volumi B2C includendo i pacchetti internazionali. In discesa i costi operativi pari a 2,2 miliardi nel secondo trimestre del 2018 e a 4,4 miliardi nel primo semestre 2018 (-6,4% rispetto al secondo trimestre del 2017, -5,9% rispetto al primo semestre 2017),"grazie - si legge in una nota - ad un calo del numero dei dipendenti e ad una maggiore efficienza". Il risultato operativo è pari a 1,1 miliardi in crescita del 24,3% mentre nel trimestre tocca i 350 milioni (+9%). Un dato che ha beneficiato di 4,4 miliardi di raccolta netta. I risultati del semestre mostrano poi costi per 4,4 miliardi, in calo del 5,9%.

Correlati:

Commenti


Altre notizie