Asso 28, la prima nave italiana a riportare i migranti in Libia

Nave italiana soccorre e riporta in Libia 108 migranti

Si tratta della Asso Ventotto, un'imbarcazione di sostegno a una piattaforma petrolifera, che, in applicazione di quanto stabilito dal governo italiano, si è coordinata con la Guardia costiera di Tripoli che è competente in quelle acque per la gestione delle operazioni Sar di ricerca e soccorso. In sostanza l'ordine è stato quello di riportare quei migranti in Libia.

Lunedì una nave battente bandiera italiana, la Asso 28, ha soccorso 108 migranti che avevano lasciato la Libia a bordo di un gommone, diretti verso le coste italiane. La notizia della sua azione in mare è stata recepita anche dall'onorevole di Liberi e Uguali, Nicola Fratoianni, che si trova a bordo proprio, da qualche giorno, dell'imbarcazione della ProActiva Open Arms. "Il diritto internazionale prevede che le persone salvate in mare debbano essere portate in un porto sicuro e quelli libici, nonostante la mistificazione della realtà da parte del governo italiano, non possono essere considerati tali".

Il caso della Asso Ventotto, che per il momento non ha alcuna conferma ufficiale, sarebbe un precedente importante. Nessuno dei migranti riportati a Tripoli, infatti, ha avuto la possibilità di chiedere asilo come garantito dalla legge. La Vos Thalassa dopo le operazioni di salvataggio si stava dirigendo verso la Libia, ma dopo una rivolta scoppiata a bordo, con i migranti che accerchiarono in modo minaccioso il comandante (vicenda che è oggetto di indagine, due migranti sono stati arrestati), invertì la rotta, facendo trasbordare i migranti sulla nave militare Diciotti, poi arrivata a Trapani. Sul caso, pur senza entrare nel merito, interviene Salvini: "La Guardia Costiera Libica nelle ultime ore ha salvato e riportato a terra 611 immigrati". Le Ong protestano e gli scafisti perdono i loro affari? Ma Salvini in un post su Facebook replica: "È male informato".

Infine, l'Unhcr ha detto che sta "raccogliendo tutte le informazioni necessarie sul caso del rimorchiatore italiano #AssoVentotto che avrebbe riportato in Libia 108 persone soccorse nel Mediterraneo".

Correlati:

Commenti


Altre notizie