Fca, lo strappo di Altavilla apre una breccia nel gruppo

La lettera di John Elkann ai dipendenti

È morto Sergio Marchionne. Digitando il nome dell'ex CEO di FCA, gravemente malato e attualmente in ospedale, il motore di ricerca restituisce la scheda biografica riportando anche data e luogo del decesso. È il manager che prima ha risollevato le sorti della Fiat dopo la più grave crisi nella sua storia, poi è andato oltreoceano e ha fatto lo stesso con la Chrysler, riuscendo in breve tempo a realizzare la prima vera fusione nel settore auto nel segno del Made in Italy.Applaudito all'estero, osannato o demonizzato in Italia, il manager che ha rivoluzionato la Fiat assumendone la guida il 1 giugno 2004, pochi giorni dopo la morte di Umberto Agnelli, è nato a Chieti il 17 giugno 1952. Quando dalla tv di Londra appresi il giovedì sera che egli era stato ricoverato a Zurigo, pensai purtroppo che fosse in pericolo di vita.

Il problema potrebbe essere proprio un sovraccarico di informazioni: nel tentativo di riassumere in un'unica pagina più informazioni provenienti da canali diversi, Google va nel caos e va a pescare previsioni che molto spesso (come in questo caso) risultano errate.

La nota della banca dice che ci sono preoccupazioni sulla durata di questa performance del gruppo, "senza il suo architetto, ingegnere e capo pilota al controllo". In Ferrari John Elkann da vice presidente è passato a presidente e come AD è stato nominato Louis Camillieri.

Il nuovo AD di FCA è già al lavoro.

Evoluzione drammatica ma ineluttabile quella che si è prodotta durante la fine della settimana all'interno del gruppo Fca, con gli amministratori costretti a convocare in tutta fretta il c.d.a. per scegliere il successore di Sergio Marchionne, convincendo il presidente nonché amministratore delegato di Exor Jonh Elkann, a scrivere una lettera ai dipendenti di commiato, viste le gravissime condizioni di salute dell'uomo simbolo del rilancio del gruppo.

È Mike Manley il nuovo amministratore delegato di Fca.

Dopo le dimissioni di Altavilla, 55 anni, Manley ha assuto a interim la carica di responsabile delle attività europee, mentre le attività di Business Development a livello globale saranno riorganizzate a riporto del responsabile finanziario Richard Palmer.

Correlati:

Commenti


Altre notizie