Trump: "La Germania è prigioniera della Russia per l'energia"

Una stretta di mano tra Sergio Mattarella e Giuseppe Conte

"Cara America, apprezza i tuoi alleati - afferma Tusk - dopotutto non ne hai così tanti e l'Europa spende di più per la tua difesa, perché tutti rispettano un alleato che è ben preparato e dotato".

"Mentre ci si aspetta - ha continuato Trump - che noi vi proteggiamo contro la Russia, la Germania va e paga miliardi di dollari l'anno alla Russia. In questo modo, la Germania avrà il 70 per cento del paese controllato dalla Russia attraverso il gas".

"I presidenti" americani, twitta, "hanno provato per anni senza successo a far pagare di più la Germania e le altre nazioni ricche della Nato per la loro protezione dalla Russia" ma questi "pagano solo una frazione del costo", invece "gli Usa pagano decine di miliardi di dollari in eccesso per sussidiare l'Europa, e perdono un sacco sul commercio!".

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha commentato: "Il presidente Usa Donald Trump ha usato un linguaggio diretto sulle spese della difesa, ma tutti gli alleati sono d'accordo. Non è normale", ha proseguito. E l'ex cancelliere della Germania è anche a capo della compagnia che fornisce il gas.

La Merkel si è detta felice di aver potuto sostenere uno scambio di opinioni con il presidente americano e ha aggiunto che, oltre alla questione immigrazione e al commercio, hanno discusso "molto brevemente" dei prossimi viaggi di Trump nel Regno Unito e in Finlandia, dove incontrerà il presidente russo Vladimir Putin.

A stretto giro è arrivata la replica di Angela Merkel.

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha formalmente chiesto agli alleati della Nato di alzare al 4% la percentuale del Pil da dedicare alle spese per la difesa, nonostante la maggior parte degli alleati sia ancora lontana dall'obiettivo del 2%, fissato nel 2014 per il 2024.

Correlati:

Commenti


Altre notizie