Thailandia: acqua nella grotta è salita

Attesa finita inizia il recupero dei baby calciatori

I giovani sono stati dotati di maschere per la respirazione e, durante i giorni precedenti al salvataggio vero e proprio, si sono esercitati all'uso di tutto il materiale utile al loro recupero. I ragazzi si trovavano su una lingua di terra piuttosto scoscesa e rimasta quasi all'asciutto a circa tre chilometri di distanza e 800 metri di profondità dall'ingresso della grotta. L'operazione, quindi, parrebbe destinata a concludersi in anticipo e con successo. Non sono ancora stati trasferiti nell'ospedale di Chiang Rai, e sono in corso sul posto esami medici.

Alle 5 di martedì mattina ora italiana (laggiù erano le 10) sono riprese le operazioni di soccorso con le quali si proverà a estrarre i quattro ragazzi e l'allenatore della loro squadra di calcio ancora intrappolati nella grotta di Tham Luan, in Thailandia. Se in serata il medico che li segue riterrà soddisfacenti le sue condizioni, un contatto con i genitori non è escluso, ma "senza baci e abbracci" per il timore di infezioni. Secondo le prime indiscrezioni il primo sarebbe uscito alla luce del sole attorno alle 4 ora locale, tutti e tre sarebbero stati trasportati in barella. Lo riportano i media internazionali. Prima dovrebbero uscire i quattro ragazzi, seguendo il modus, già impiegato negli scorsi giorni. Ed è un'esultanza condivisa dai sub, dalle centinaia di volontari accorsi a dare un mano al campo base della grotta Tham Luang, e in definitiva da tutta la Thailandia.

Massimo riserboLe autorità non hanno ancora reso noto i nomi dei giovani già estratti e ai genitori è impedito di accedere agli ospedali dove questi sono ricoverati. L'ufficiale ha confermato che anche oggi, lunedì, sono al lavoro gli stessi sub che hanno tratto in salvo i primi quattro ragazzi nel pomeriggio di domenica.

Lo stesso vale per i quattro salvati ieri: solo uno di essi aveva una temperatura molto bassa e battiti cardiaci anomali, ma dopo un trattamento sanitario le sue condizioni sono tornate nella norma.

Correlati:

Commenti


Altre notizie