Juventus, Perin: "Impossibile emulare Buffon, Ronaldo migliore al mondo"

Cristiano Ronaldo

Ne trarremo beneficio noi e tutto il calcio italiano.

Alla Juventus è il giorno di Mattia Perin anche se tutta l'attenzione è spostata sull'arrivo di Cristiano Ronaldo. "Parliamo del più grande portiere della storia del calcio".

"Voglio giocarmi le mie possibilità".

Pensava di vivere i primi giorni alla Juve con CR7 in squadra? "CR7 non me lo aspettavo, ma da una società come questa non mi sorprende tanto aver preso un campione del genere". Nazionale? Nell'Italia ci sono tanti giocatori sia giovani che d'esperienza. "La Juve è alla pari con Real, Barcellona e Bayern e se doveva andare via la più probabile era la Juve, e così è stato". Si presenta per la prima volta al mondo bianconero e la società gli mette sul tavolo il regalo Cristiano Ronaldo. Come si immagina il suo ruolo alla Juve?

"Emulare quello che ha fatto Gigi sarà difficilissimo se non impossibile". Competizione difficile, tortuosa, ma è un obiettivo che io e i miei compagni e in generale la Juve vogliamo raggiungere. Son qui per migliorare e mettermi in gioco, non mi piacciono le sfide facili. Io lavorerò, darò il meglio e poi queste non sono decisioni che spettano a me.

Cosa pensa di Buffon al PSG? Buffon? Non mi permetto di giudicare la sua scelta. Pertanto si lotta davvero per il secondo posto e l'Inter si sta attrezzando esattamente per questo, insieme a Napoli e Roma.

"Ho parlato con tre, quattro società, ma non sarebbe corretto fare i nomi". Penso di aver fatto la scelta migliore perché la Juventus capita una volta nella vita e non ci ho pensato nemmeno due volte.

Il nuovo portiere bianconero ha svelato il suo numero di maglia: "Ho scelto il 19 perchè mia figlia è nata il 19 febbraio, ho deciso quindi con il cuore".

INFORTUNI - "Sono arrivato a pensare che senza gli infortuni non sarei arrivato qui".

Sente in spogliatoio il desiderio di puntare alla Champions? Buffon, per l'appunto. Perin non nasconde come Gigi abbia avuto peso nella scelta bianconera: "Emularlo sarà impossibile per tutti, è stato il più grande portiere degli ultimi trent'anni, un riferimento".

Correlati:

Commenti


Altre notizie