Moratti: "Cristiano Ronaldo alla Juve? Sto rosicando"

Lei portò Ronaldo in Serie A. Un acquisto sensazionale per l'ex presidente nerazzurro che investì una cifra di circa 50 miliardi di lire per la clausola rescissoria del "Fenomeno" all'epoca acquisto più costoso della storia del calcio.

Il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus è questione di ore.

Le ultime dichiarazioni in merito le ha rilasciate l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti, che ha parlato a margine della conferenza di presentazione di Milano Calciocity, evento organizzato dalla Triennale di Milano e dal Comune.

Sono davvero contento del livello dei calciatori acquistati dall'Inter, fa capire quanto il club voglia tornare in alto. Vedo nascere una squadra con grandi possibilità di far bene, i giocatori arrivati testimoniano la grande ambizione della società.

"È chiaro che avrei preferito che lo avesse fatto l'Inter un colpo del genere, però trovo che sia stata un'idea intelligente quindi complimenti alla Juve". Manca forse qualche innesto a centrocampo, ma sono fiducioso sul fatto che verrà ridotto il gap con la Juventus.

Non può mancare una battuta sull'uomo simbolo dell'Inter, ovvero capitan Mauro Icardi.

"Icardi è sempre stato un leader, lo ha già ampiamente dimostrato ben al di là dei tanti gol messi a segno". Non ci capisco niente di quello che sta succedendo. Che sia fondamentale per l'Inter lo dice anche l'atteggiamento che ha sempre tenuto. "Non ci sono dubbi che sia ormai un emblema del club". "Sono molto dispiaciuto per quanto sta accadendo, anche da avversario. Spero che con un po' di buonsenso e di forza da chi ne diventerà proprietario possa riprendere la strada giusta".

Correlati:

Commenti


Altre notizie