Katia Ricciarelli choc: Pippo Baudo le chiese di abortire

"Ma quanto ha perso, quando ha perso forte?". Oltretutto la Ricciarelli ha anche ammesso di avere un vizio molto pesante, ovvero il gioco d'azzardo, e di recarsi spesso al Casinò.

Nella puntata di Belve in onda venerdi 6 luglio 2018 alle 22.45 su Nove, la cantante lirica Katia Ricciarelli parlerà di sé e della sua vita senza tralasciare anche qualche rivelazione alquanto scioccante.

Spazio poi al rapporto conflittuale della Ricciarelli col gioco d'azzardo: "Che cosa le dà, che cosa la diverte?"

"Senta, la volta in cui ha guadagnato di più?"

Ospite di Francesca Fagnani a 'Belve', Katia Ricciarelli parla dell'aborto che ebbe prima di sposare Pippo Baudo e della sua passione per il gioco d'azzardo.

Katia Ricciarelli racconta poi un aneddoto: "Sono andata, mi ricordo, allora avevo la residenza a Montecarlo e sono andata lì, ho fatto una scala reale, bellissima. Ma poi sono stata due mesi senza lavorare". Le perdite, spiega, sono sempre state 'contenute': "La volta peggiore sempre inferiore comunque ai 5mila euro". Io ho più vinto che perso, però vaglielo a dire alle persone che etichettano le altre come ludopatiche.

-Lei si offende, dice 'non è vero'? Ma è una bella parola questa, sembra davvero una malattia incurabile, no figurati, posso stare benissimo senza. "Che cosa le è mancato nella sua vita?", domanda ancora Fagnani.

A proposito ha confessato che a quell'epoca stava vivendo con il presentatore una relazione clandestina, in quanto non era libero sentimentalmente. E quando le è stato domandato come mai Baudo la convinse ad abortire, ha risposto: "Perché evidentemente pensava che fosse troppo presto, eravamo appena fidanzatini, di nascosto, ma va bene così". "Dovrei dirti: 'il figlio', ma poi ho capito una cosa: 'se non è venuto doveva essere così', quindi questo accanimento che c'è a volte non va bene perché poi i rapporti si rovinano", spiega la soprano.

"L'adrenalina, brava e soprattutto è un momento in cui mi trovo da sola con una macchinetta che prende tanti calci da me: "E damme una cosa, e damme un punto!".

Katia Ricciarelli (nome d'arte di Catiuscia Maria Stella Ricciarelli) sposò il conduttore il 18 gennaio 1986 e il loro matrimonio durò fino alla separazione del 2004, seguita - due anni dopo - dal divorzio definitivo. Dunque, si è concluso con questa intervista a Katia Ricciarelli il programma Belve, in onda sul canale 9 del digitale terrestre e su Sky canale 145, tivùsat canale 9.

Correlati:

Commenti


Altre notizie