Formula 1, Gp d’Inghilterra: il riscatto di Hamilton si gioca a 2,00

GP di Gran Bretagna la FIA ha deciso di aggiungere la terza zona DRS anche a Silverstone

Il ritmo della Ferrari, però, ha messo in allerta Hamilton che, sulla pista di casa, vuole mettere a segno un doppio record - ossia diventare il più vincente in assoluto a Silverstone e farlo per la quinta consecutiva, impresa mai riuscita a nessuno - per riprendersi la vetta del mondiale persa a causa del ritiro in Austria.

Secondo il team principal della Red Bull sarebbe giusto che in ogni gran premio non ci fosse un dominio di un solo team, ma che ci fosse una lotta tra quattro/cinque piloti. Gli aerodinamici di Maranello hanno infatti programmato il debutto di un nuovo fondo posteriore che inciderà anche sul diffusore, in modo da migliorare le prestazioni nei curvoni veloci anche tenendo in considerazione che si correrà con le gomme Pirelli ribassate di 0,4 millimetri (per la terza e ultima volta nel 2018, la soluzione tanto gradita dalle Frecce d'Argento) e che debutterà la tanto temuta mescola hard.

" Questa macchina ha un grande potenziale ed è stato così anche lo scorso anno, ma a fine stagione non avevamo la forza per battere Mercedes". La chiave sarà capire come svilupperemo la vettura da qua a novembre.

"Penso che ovviamente la Mercedes sia abituata ad essere davanti, qualificandosi in prima fila prima e seconda in tutte le gare e quando non si finisce sul podio, è una gara da dimenticare. Cerchiamo di continuare così e fare il meglio che possiamo, mettendo insieme buoni punti". "Naturalmente ci deve essere responsabilità, ma è qualcosa che viene affrontato nel giusto ambiente a porte chiuse, non in un forum pubblico." conclude cosi Horner.

Correlati:

Commenti


Altre notizie