F1 Gran Bretagna, Arrivabene: "Allison dovrebbe vergognarsi"

Hamilton

A riferirla? James Allison, uno che a Maranello qualche tempo c'è stato, come direttore tecnico. Una cosa sembra certa: non tutti nel team campione del mondo sono preparati ad affrontare con sportività le giornate negative. La Rossa, che non vinceva il Gran Premio di Gran Bretagna dal 2011 con Alonso, ha dimostrato di poter essere competitiva su ogni tipo di pista togliendo la possibilità del controsorpasso alla Mercedes sul circuito che, nelle ultime 4 stagioni, l'aveva sempre vista chiudere davanti a tutti. In particolare Lewis Hamilton ha subito il colpo per il contatto al via con Kimi Raikkonen che lo ha costretto ad una rimonta stratosferica.

C'è tanta rabbia in casa Mercedes per la sonora sconfitta subita da parte della Ferrari.

"Allison ha lavorato molti anni a Maranello e due lire da Maranello le ha portate via". Posso accettarlo da un ex pilota, ma da quel signore proprio no. Forse è incattivito perché ha perso a casa sua, punto... In Cina abbiamo avuto un problema Vettel-Verstappen e nessuno ha detto niente. In più il team manager della Ferrari ha posto l'accento sulla cattiva partenza di Hamilton, mentre Raikkonen "si è trovato addosso Hamilton"; insomma, non che sia stato il finlandese ad andare a cercare l'avversario. È stata una bella battaglia, ne verranno altre. Da qui a Toto Wolff, che si è sentito in dovere di chiarire: erano state sue infatti le parole con le quali aveva portato alla luce le dichiarazioni di Allison, affermando che "il dubbio tra incompetenza e premeditazione è lasciato al nostro giudizio". Venuto a conoscenza dell'intervento di Allison, Arrivabene ha detto la sua in diretta a Sky Sport F1: "dovrebbe vergognarsi lui. Se ha scherzato ci ridiamo sopra, altrimenti vale quello che ho detto prima" ha continuato Arrivabene. Ma ha precisato: "E' stancante quando succedono queste cose, è la seconda volta in tre gare che quelli della Ferrari rovinano la gara a pilota e squadra" ha detto riferendosi anche al contatto fra Vettel e Bottas in Francia. Noi sappiamo già come fare, di batoste ne abbiamo prese in questi anni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie