Verstappen: "Silverstone pista sfavorevole"

F1 | Red Bull Ricciardo “Ho sempre amato Silverstone”

"È un peccato". Quanto al problema al cambio, per Red Bull non si tratta di un allarme, visto che questa componente non è quella "ufficiale" utilizzata in gara. Anche guardando le repliche dello scorso anno osservare i tifosi è stupendo. E poi c'è il meteo, mai così bello. Sarà un fine settimana difficile, speravamo di avere qualcosa di diverso in Austria, ma questo non intacca il nostro morale. Siamo più uniti che mai.

"Difficile dire se potremo essere competitivi su ogni tracciato". Abbiamo apportato dei miglioramenti che hanno aumentato il mio feeling con la macchina e la sua comprensione da parte del team. Ma il contrario sarebbe noioso. Sabato non sembravamo fantastici, ma in gara sentivo di avere un bilanciamento migliore. Abbiamo gestito bene la cosa, anche quando le Ferrari si sono avvicinate nel finale.

Nella seconda sessione di prove libere i risultati della Red Bull sono stati deludenti a causa dell'errore dell'olandese Verstappen che entrato in pista con le Pirelli Ice Blue (come le ha chiamate Mario Isola), nonché con la mescola più dura a disposizione per questo gran premio, dopo soli due giri (non cronometrati) è andato a muro in curva 7, mettendo così fine alla sua giornata di prove libere, danneggiando nello stesso tempo la sospensione posteriore destra nel forte impatto. A Silverstone, nella serata post qualifiche, in casa Red Bull e Toro Rosso c'è stato grande divertimento: i piloti si sono improvvisati boy band, con Daniel Ricciardo frontman indiscusso. Però ci sono stati momento molto positivi. Ma spero possa essere un GP positivo.

"Nella FP1 ho avuto un problema con il cambio, ma non so esattamente cosa sia successo. Il team mi sta dando un'auto facile da guidare".

Correlati:

Commenti


Altre notizie