Zaytsev vaccina la figlia, pioggia di insulti sul web

Chiudi
   Apri

Centinaia i commenti sul social network tra cui diversi di natura offensiva, i più "forti" sono stati rimossi. Un post che in una giornata ha avuto oltre 5mila interazioni su Facebook, 85 condivisioni ed oltre 160 commenti (anche se alcuni sono stati cancellati), ma che soprattutto è stato rilanciato sia dal popolo dei favorevoli ai vaccini che dei contrari. "Continuerei a giocare, senza fare pubblicità vaccinali, non ne hai bisogno", Zaytsev ha prontamente replicato: "Io oltre a giocare sono un PADRE che decide per i suoi figli e un ESSERE umano LIBERO di esprimermi".

Ivan Zaytsev, 29enne stella della pallavolo e schiacciatore del Modena Volley e della Nazionale italiana, ha pubblicato una foto della figlia in cui diceva ai suoi fan di aver vaccinato la figlia. "Bravissima la mia ragazza sempre sorridente!".

Non è un bel mondo questo se in generale si arriva a leggere e vedere quanto successo ieri a Ivan Zaytsev che nelle vesti di papà ha postato una foto con la piccola Sienna dopo un vacino per poi finire al centro di una serie di insulti e auguri raccapriccianti.

Per lui è arrivata anche tanta solidarietà: dagli internauti, da Unicef Italia ("Vaccinare è un diritto e un dovere, è un gesto d'amore per i propri figli e di tutela per tutti gli altri bambini") e dal governatore emiliano Stefano Bonaccini, che si è detto "lieto" di accogliere il campione in Emilia e lo ha ringraziato per un "gesto di responsabilità sociale e collettiva come quello della vaccinazione".

Correlati:

Commenti


Altre notizie