Obbligo dei vaccini a scuola, verso la proroga dei termini di scadenza

Vaccini sull'obbligo per la scuola si lavora alla proroga

Quella che è appena iniziata sarà una settimana importante per quel che concerne la possibile proroga sui vaccini.

Non ci sono ipotesi di cancellazione dell'obbligo di certificazione delle vaccinazioni per l'iscrizione a scuola ma si lavora a una sorta di proroga alla data del 10 luglio, termine ultimo per presentare l'autocertificazione per poter essere iscritti. E questo, anche se non in regola con le 10 immunizzazioni obbligatorie.

Non è in discussione, invece, il numero dei vaccini per i quali è previsto l'obbligo.

A quanto si apprende, inoltre, dovrebbero essere superate le sanzioni previste per gli inadempienti. La legge estende quindi il novero delle vaccinazioni obbligatorie includendo l'anti-pertosse, l'anti-Haemophilus influenzae tipo b, l'anti-morbillo, l'anti-rosolia, l'anti-parotite e l'anti-varicella, "in ragione - si legge nella circolare - della loro elevata contagiosità".

Secondo quanto si è appreso, così come anche indicato dal ministro della Salute Giulia Grillo anche nei giorni scorsi, la scelta di intervenire sull'obbligo sarebbe riservata ad una iniziativa politico-legislativa.

"Stiamo lavorando per trovare la soluzione migliore - aveva dichiarato - capace da una parte di garantire la frequenza dei bambini negli asili nido e che dall'altra parte metta al centro del dibattito parlamentare la revisione dell'impianto del decreto legge Lorenzin".

Correlati:

Commenti


Altre notizie