Sbarcati a Catania oltre 900 migranti

Migranti, nave Diciotti sbarca a Catania: a bordo 937 persone, due sono morti

Degli oltre novecento migranti arrivati a Catania su nave Diciotti della guardia costiera circa 800 saranno trasferiti in altre regioni italiane. Duecento i minorenni, 167 dei quali non accompagnati.

Nell'imbarcazione ci sono anche due cadaveri recuperati durante gli interventi di salvataggio. Le salme sono state portate nell'obitorio dell'ospedale Cannizzaro a disposizione del medico legale.

Alla Sea Watch 3, da anni attiva nel Mediterraneo, è stato mandato l'avvertimento che non potrà avvicinarsi a porti italiani se ha migranti a bordo.

Al porto erano tutti in silenzio, quasi increduli che il loro 'viaggio delle speranza' abbia avuto approdo in un porto sicuro italiano. Le persone imbarcate nel vascello italiano sono state salvate in sette operazioni di soccorso al largo della Libia. I profughi sono per la maggioranza di origine eritrea.

L'annuncio arriva dopo due giorni di stallo tra Italia e Malta sul caso della nave con 629 migranti soccorsi nel Mediterraneo, rimasta a vagare nel Mediterraneo a causa dello scontro tra i due Paesi, dopo che il governo della Valletta ha risposto 'no' alla richiesta di Roma di accogliere in porto la nave dell'ong Sos Mediterranee che il ministro Salvini non ha autorizzato a sbarcare in Italia. Tra gli obiettivi c'è l'individuazione degli scafisti. Non è una protesta legata alle polemiche sulla gestione in mare di nave Aquarius di Sos Mediterranee, con Msf che sta facendo rotta verso Valencia, ma lo slogan della società di mercantili che gestisce i collegamenti marittimi tra le due isole.

Correlati:

Commenti


Altre notizie