FORMULA 1. Vettel trionfa in Canada e torna in testa al mondiale

F1 | GP Canada Vettel e Raikkonen in coro “Non abbiamo ancora tutte le risposte”

Diciamo però, tanto per sgombrare ogni parvenza di super competizione, che il GP del Canada è stata la fotocopia di altre gare, senza troppe emozioni, senza sorpassi se non un paio. Il pilota della Ferrari, che scattava dalla pole position, ha mantenuto il comando della gara dal primo all'ultimo giro, precedendo la Mercedes di Bottas e la Red Bull di Verstappen. Hamilton si è pericolosamente avvicinato a Ricciardo e Verstappen a Bottas, ma un conto e prendere la scia, altra cosa effettuare il sorpasso fra vetture che hano performance simile.

Vettel: "Una sola parola oggi, perfetti" - "Perfetto è la parola giusta oggi": così Sebastian Vettel saluta la vittoria della Ferrari in Canada, 50ma in carriera, che ha riportato anche in testa al Mondiale.

Una vittoria alla Vettel.

Sulle ali di Villeneuve e Schumacher, a Montreal la Ferrari è tornata a far paura a tutti. Molto dipenderà dalle gomme e quindi dalle strategie di gara. Meglio di lui Valtteri Bottas, secondo gradino del podio per, la quarta volta in stagione, quarto nel Mondiale un punto dietro Ricciardo, medaglia di legno nel Quebec ma autore del giro più veloce. Gara anonima per Hamilton e Raikkonen. Ottima la presrazione in gara della Renault di Niko Hulkenberg 7° al traguardo. Dopo pochi chilometri Stroll (Williams) porta Hartley (Toro Rosso) contro il muro e finiscono entrambi fuori pista, i piloti sono stati accompagnati all'ospedale per accertamenti precauzionali. Vanno bene le RedBull. Incidente senza conseguenze per i due piloti, e safety car in pista. Ci riferiamo ovviamente al ritiro di Alonso: nel suo GP numero 300 lo spagnolo colleziona l'ennesima rottura meccanica, ritrovandosi di nuovo ad essere l'unico ritirato per problemi tecnici.

Vettel approfitta della difficile giornata di Hamilton (5°) per strappargli la leadership della classifica. Fra quindici giorni si ritorna in Europa al Paul Ricard, lo storico circuito francese che manca dalla F.1 da 27 anni.

GP Canada, Montreal, 4.361km, 70 giri, 305.27km totali.

Mentre Vettel veleggiava tranquillo, Hamilton e le Red Bull hanno provato un pit stop anticipato, tra il dicassettesimo e il diciottesimo giro, senza però ottenere grandi risultati.

Gara, come detto in precedenza, semrpe sotto controllo, con Bottas che per tutta la gara è stato a distanza di sicurezza, non riuscendo mai a ridurre il gap dal leader, se non in fase di doppiaggio, anche se di pochissimi decimi.

Correlati:

Commenti


Altre notizie