Spread apre in calo a 219 punti

Il governo Conte non raffredda lo spread, che oggi supera i 250 punti

In deciso rialzo il rendimento del Btp decennale che segna un balzo al 3,14%, il livello più alto negli ultimi quattro anni escludendo il 29 maggio scorso. Continua ad allargarsi lo spread tra Italia e Spagna. Sotto pressione i Btp con scadenza a due anni, il cui tasso di rendimento è salito all'1,64% (spread a 231 punti base). La Borsa di Milano nelle prime ore del mattino si è mossa in terreno negativo mentre le altre piazze europee restavano in positivo.

Si allarga in modo sensibile anche il differenziale tra il decennale italiano e il Bonos spagnolo che ha superato la soglia dei 160 punti, così come quello tra Italia e Portogallo che ha superato i 100 punti toccando quota 104.

All'indomani del voto di fiducia incassato dal governo di Giuseppe Conte al Senato, lo spread tra Btp e Bund torna a salire e s'impenna a quota 255 punti, contro i 236 punti dell'apertura e i 243 punti della chiusura di ieri. L'indice Ftse Mib ha ceduto l'1,89% a 21.355 punti.

Segnali negativi arrivano anche da Piazza Affari.

Correlati:

Commenti


Altre notizie