Pensioni più basse per chi si ritira dal lavoro nel 2019

Pensioni più basse dal 2019

"Occorre provvedere all'abolizione degli squilibri del sistema previdenziale introdotti dalla riforma delle pensioni cd".

Pensioni più basse per chi si ritira dal lavoro nel 2019: lo ha stabilito un recente decreto, in dieci anni calo complessivo dell'11%. La riforma Fornero ha di fatto agevolato chi rimarrà al lavoro fino a 70 anni e 7 mesi e dal prossimo anno fino a 71 anni.

Con il meccanismo della Quota 100 si ha diritto ad andare in pensione quando la somma dell'età pensionabile e gli anni contributivi raggiungono il risultato di 100.

Riforma pensioni, Quota 41 per tutti ma con calcolo contributivo?

Cos'è la quota 41? I coefficienti variano in base all'età del lavoratore quando va in pensione, quindi saranno tanto più alti quanto maggiore è l'età del lavoratore che va in pensione. È questo il principale problema da affrontare, per il quale il primo ad esporsi è stato Alberto Brambilla, tecnico della Lega che potrebbe essere nominato come vice Ministro del Lavoro. Il prossimo anno sarà di 5.245 euro, nel 2009 è stata di 6.136 euro.

Stretta a contributi figurativi e noto adeguamenti speranza di vita: quota 41,5 dal 2019? Quota 100 e Quota 41, Marco Leonardi si schiera contro. Si tratta di calcoli disarmanti, che testimoniano come dal 2009 a oggi le pensioni siano sempre calate.

Correlati:

Commenti


Altre notizie