Diritti tv: presa di posizione Rai

Rivoluzione diritti tv la Serie A vende i pacchetti orari

A breve verranno pubblicati i pacchetti sul sito della Lega, che ha scelto di seguire lo schema di vendita per prodotto, anziché per piattaforma, per massimizzare i ricavi in base a stime che prevedevano una differenza di oltre 300 milioni di euro fra un modello e l'altro. Con la pubblicazione dei pacchetti si è passati dalla vendita esclusiva per piattaforma (sat, digitale, Internet) a una modalità a prodotto dove - si apprende - l'utente può vedere le partite acquistate su tutte le piattaforme messe a disposizione dal broadcaster. Le giornata del campionato di Serie A 2018/2019 saranno così suddivise: al sabato saranno previste una partita alle 15, una alle 18 e una alle 20:30. Con la variante che ogni soggetto non potrà acquistare più di due pacchetti, salva la facoltà di poter cedere ad altri uno dei pacchetti. L'ultimo pacchetto consentirà di trasmettere 114 gare corrispondenti a tre partite a giornata: la partita delle 20.30 del sabato, quella delle 12.30 di domenica e una di quelle alle 15 sempre di domenica.

Stando così le cose per vedere l'intero campionato non basterà un unico abbonamento, visto che non potendo sapere in anticipo a che ora giocherò la propria squadra sarebbe costretto a sottoscrivere due abbonamenti per non correre rischi pagando così, per esempio, sia Sky che Mediaset.

Brutte notizie anche per quanto concerne la possibilità di vedere il calcio in tv in chiaro. I prezzi saranno commisurati a numero di partite, fasce orarie e alla formula 'pick', ossia al numero di scelte (8 per i primi due pacchetti, 4 per il terzo) e all'ordine con cui vengono esercitate dai licenziatari, una volta definito il calendario, per collocare i 20 big match negli slot orari che ciascuno ha acquistato.

La rivoluzione più grande riguarda però i diritti in chiaro per le tv: gli highlights delle gare potranno essere trasmessi solo a partire dalle 22 della domenica. Un provvedimento che di fatto cancella una trasmissione storica come 90° Minuto, in onda tradizionalmente sulle reti Rai alle 18 della domenica.

Correlati:

Commenti


Altre notizie