G7, Trump invita Conte alla Casa Bianca: "Avete riportato una grande vittoria"

Un poliziotto canadese vicino alla sala stampa del G7 a Charlevoix Canada 6 giugno 2018

È il primo incontro tra sette dei paesi più industrializzati del mondo a cui ha partecipato il nuovo presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte, che ha così incontrato per la prima volta, oltre a Trump, il primo ministro canadese Justin Trudeau, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Emmanuel Macron, la prima ministra britannica Theresa May e il primo ministro giapponese Shinzo Abe.

Commentando la richiesta, tuttavia, il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha dichiarato: "La Russia è concentrata su altri formati, separatamente dal G7".

Muro dell'Ue e gelo della Russia alla proposta del presidente Usa Donald Trump, sostenuta dall'Italia, di reinserire la Russia nel G7 e riportare quindi a 8 il formato del summit dopo l'esclusione decisa a marzo del 2014 in risposta all'annessione della Crimea. A entrambi ho posto quelle che sono le nostre priorità: sulla riforma del regolamento di Dublino sulla migrazione ho chiaramente espresso la totale insoddisfazione dell'Italia per le proposte che sono attualmente discusse. È lungo queste tre linee narrative, previste e prevedibili, che si muove il G7 che, oggi e domani, ha radunato i "grandi della terra" in Canada. "Se vogliamo un'Europa più forte deve essere anche più solidale".

"Sui dazi commerciali c'è molta conflittualità - ha aggiunto - e noi siamo qui per valutare le varie posizioni: sicuramente come è nelle nostre corde saremo portatori di una posizione moderata cercando di aprire le motivazioni e ci comporteremo di conseguenza". Ferma l'opposizione del presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker e del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Ma, alla domanda alla domanda se l'Italia potrà il veto sulle sanzioni, ha spiegato: "L'Italia valuterà le posizioni che emergeranno". Lo ha detto ancora Trump al premier Conte, nel colloquio avuto a margine dei lavori. Conte conferma "una posizione di dialogo con la Russia" portata "convintamente" a Charlevoix dall'Italia.

Correlati:

Commenti


Altre notizie