G7 Canada, Conte: "Spero in G8 con Russia seduta al tavolo"

Leah Millis  Reuters

Charlevoix - Al termine della seconda giornata di lavori al G7, il premier italiano Giuseppe Conte annuncia che i leader internazionali hanno trovato un accordo sul commercio per attualizzare le regole. "Complimenti, sono molto contento, tu sei il grande vincitore delle elezioni in Italia". "Gli accordi di Minsk sull'Ucraina non sono ancora attuati".

Poi un colloquio con il presidente Usa Donald Trump, con cui Conte condivide la volontà di riaprire le porte a Mosca. Il premier ha quindi confermato di aver ricevuto l'invito alla Casa Bianca ed al riguardo ha detto che "verrà raccolto il prima possibile, non appena si troverà una data comune nelle rispettive agende". "Avete riportato una grande vittoria, un grande risultato".

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha aderito rigorosamente al protocollo ma - stando a quanto emerge - lascerà il summit qualche ora prima della conclusione dei lavori per raggiungere Singapore dove il 12 giugno incontrerà il leader nordcoreano Kim Jong-un.

Un Conte equilibrista dunque, che cerca di muoversi con attenzione tra le posizioni gialloverdi e un posizionamento italiano ben più prudente. Al "battesimo di fuoco" del vertice in Canada, Conte si presenta con un tweet in cui sostiene la posizione di Trump sulla Russia. Con i colleghi europei inizia a tratteggiare anche le posizioni del suo governo sui migranti e l'economia: nel colloquio con Merkel non fa alcun cenno alla possibilità di sforare il deficit ma sottolinea la necessità di più flessibilità per le riforme e gli investimenti.

Nella notte italiana Conte ha avuto due bilaterali con Angela Merkel, Emmanuel Macron, e con il premier giapponese Shinzo Abe. Non è questa la sua intenzione e Conte lo dice nel mini-summit europeo, ma chiede di tenere una linea di apertura al dialogo. Dallo staff di Conte la spiegano così: "Non abbiamo voluto strappi ma abbiamo scelto di lasciare un segno e dare la nostra impronta a quel dossier".

Correlati:

Commenti


Altre notizie