Amazon sbarca nel calcio: acquistati i diritti tv della Premier League

Manchester City

La quota incrementale dei diritti televisivi esteri infatti verrà distribuita in base al piazzamento in campionato facendo passare la differenza tra la prima e l'ultima da 1:1,6 a 1,8.

SEMPRE PIU' ABBONATI - Anche se si tratta di appena due turni, l'acquisizione di Amazon dei diritti tv della Premier League è un ulteriore segnale della volontà di attirare sempre più abbonati per il servizio Prime Video. La giornata di ieri, inoltre, è stata storica anche per l'annuncio dell'assegnazione a Amazon di uno dei due pacchetti che ancora dovevano essere acquistati.

Novità importanti a partire dalla prossima stagione di Premier League.

L'operazione è costata ad Amazon circa 102 milioni di euro, ma gli permetterà di trasmettere personalmente i migliori giocatori al mondo fino alla stagione 2020/21. Non più quindi solo Sky e BT Sport - le due emittenti che finora si erano divise i diritti del calcio inglese - ma adesso anche la piattaforma digitale. Il cambiamento è iniziato da un pezzo, ed ormai non si può più tornare indietro.

Correlati:

Commenti


Altre notizie