Amazon Italia deve assumere 1300 precari

AMAZON ISPETTORATO LAVORO ASSUMA 1.300 PERSONE

Amazon ha sforato le quote per l'utilizzo di "lavoratori somministrati" e per questo dovrà assumere 1.300 interinali, che potranno fare richiesta di stabilizzazione dal primo giorno del loro utilizzo.

Tutto nasce da un accertamento avviato lo scorso 7 dicembre nei confronti della società Amazon Italia Logistica. Questione, quest'ultima, che sembra essere stata risolta: pochi giorni fa, infatti, sindacati e colosso hanno siglato un accordo sull'organizzazione dei turni. Nessun rilievo invece dalle verifiche fatte sui controlli a distanza dei lavoratori.

Amazon ha superato il limite mensile permesso, di 444 contratti di somministrazione attivabili, "utilizzando in eccesso un totale di 1.308 contratti per lavoratori somministrati".

"Amazon è un datore di lavoro corretto e responsabile". È quanto ha notificato l'Ispettorato Nazionale del Lavoro ad Amazon. Fiorenzo Molinari, segretario della Filcams-Cgil di Piacenza, commenta così, appena appresa la notizia, la pronuncia dell'ispettorato del lavoro che, di fatto, obbliga Amazon a stabilizzare 1.300 lavoratori.

Tania Sacchetti, Cgil, annuncia che "chiederemo immediatamente un incontro ad Amazon e alle agenzie di somministrazione per regolarizzare la posizione di chi ha diritto a un contratto a tempo indeterminato".

Correlati:

Commenti


Altre notizie