Bimbi intossicati, chiuse le mense scolastiche a Pescara

Intossicazione alimentare, in 80 al pronto soccorso di Pescara tra bambini e insegnanti di sette scuole

Da oggi disposta la chiusura delle mense scolastiche in attesa dei risultati dell'Asl 04 giugno 2018 - agg. "Saremo al fianco delle famiglie e a tutela della salute dei bambini, se verrà accertato che a provocare i malori è stato il cibo somministrato alla mensa - aveva dichiarato già ieri sera il sindaco - Se dagli accertamenti il malore risultasse conseguenza della qualità del cibo ingerito a scuola attiveremo ogni forma di tutela a carico dell'ente per la salvaguardia della salute dei bambini". Non è un virus ma un batterio anche se al momento tutte le ipotesi restano aperte in attesa della conferma scientifica: "la certezza sulla individuazione dell'agente patogeno responsabile del focolaio di gastroenterite può essere data solo dopo la conclusione de test del laboratorio di Batteriologia e Virologia dell'ospedale " Santo Spirito" di Pescara sugli alimenti consegnati all'Istituto Zooprofilattico di Teramo" ha spiegato ancora Mancini. L'istituto zooprofilattico si sta invece occupando di analizzare i campioni prelevati dai Carabinieri del Nas nel centro di cottura che serve le mense delle scuole cittadine.

La Procura di Pescara ha aperto un fascicolo contro ignoti sulla vicenda dei malori tra i bimbi colpiti da una presunta tossinfezione alimentare. Nel corso del controllo sono stati eseguiti sequestri e vincoli sanitari di alimenti, oltre che campioni completi di tutte le matrici alimentari presenti nella struttura. "La Regione c'è e sta seguendo e monitorando con la massima attenzione tramite la Asl di Pescara e tramite l'Istituto Zooprofilattico, che rispondono all'assessorato alla Sanità" dice all'Ansal'assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, Silvio Paolucci. Una ordinanza maturata dopo che negli ultimi giorni decine e decine di bambini - ma anche prof e genitori - si sono presentati al Pronto Soccorso con i sintomi da intossicazione alimentare. Si tratta di bimbi, alcuni dei quali sono stati ricoverati, iscritti in almeno sei o sette scuole della città e residenti in zone diverse del capoluogo adriatico. I sintomi più comuni sono stati febbre, vomito, diarrea e conseguente disidratazione. "Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini ha sospeso il servizio di mensa nelle scuole comunali, fino a chiarimenti". "Ovviamente - si legge nella nota del sindaco - adotteremo formule compensative per le rette sul tempo pieno, che verrà ripristinato una volta accertato che il cibo non ha determinato la situazione che si è creata".

Correlati:

Commenti


Altre notizie