Pene amputato e ricostruito con la pelle del braccio

Torino, pene amputato per un tumore ricostruito con la pelle del braccio

Intervento sofisticato, e delicatissimo alle Molinette, dove è stato ricostruito il pene di un paziente, amputato a seguito di un tumore, con un lembo di avambraccio sinistro. Il signore di 40 anni é un padre di famiglia ed é felicemente sposato da circa 15 anni.

Un'altra grande notizia dalla sanità torinese, che si conferma all'altezza di qualsiasi situazione. Immediato l'intervento per l'asportazione della quasi totalità del pene e dei linfonodi inguinali. Il trattamento viene poi completato con un ciclo di chemioterapia. A 5 anni di distanza, il signorE è considerato guarito dal tumore, ma alla giovane età di 45 anni si ritrova senza il pene, simbolo della sua mascolinità e virilità. Un'amputazione che, però, ha compromesso la sua vita sociale facendolo cadere in depressione. Gli viene indicata quale Centro di riferimento la Clinica Urologica universitaria dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino (diretta dal professor Paolo Gontero). Un intervento che è durato 8 ore e che è perfettamente riuscito. Gli andrologi dell'Urologia delle Molinette per ricostruire l'organo sessuale hanno prelevato dall'avambraccio un lembo di cute e parte del tessuto sottocutaneo, compresi nervi e vasi sanguigni necessari per la vitalità e la sensibilità dell'organo.

Prossimamente, con il passare di alcuni mesi, si provvederà all'installazione di una protesi idraulica del pene che restituirà al paziente la possibilità di avere nuovamente una vita sessuale attiva. Esperti di fama mondiale interverranno con l'esecuzione di interventi in diretta di ricostruzione di complesse anomalie dei genitali e dell'uretra.

Il suo caso verrà analizzato durante il meeting internazionale di Chirurgia genitale, ricostruttiva e robotica, organizzato per domani e dopodomani, 31 maggio e 1 giugno, presso l'Aula Magna dell'ospedale Molinette, in corso Bramante 88. Tutti gli interventi saranno in diretta su streaming.

Correlati:

Commenti


Altre notizie