Tumore nell'atrio del cuore asportato senza aprire il torace: l'intervento alle Molinette

Torino intervento record asportato un tumore dal cuore senza aprire il torace

Non sarà necessaria alcuna riabilitazione.

Asportata una massa tumorale dal cuore di un paziente di 61 anni grazie a un rivoluzionario intervento, eseguito senza praticare alcuna incisione sulla cassa toracica dell'uomo.

La rimozione della massa cancerosa, perfettamente riuscita, ha richiesto un intervento mini-invasivo con un sistema di circolazione extracorporea ad alti flussi.

In questo caso a operare sono state solo le sapienti mani dei sanitari, tra i quali i cardiochirurghi Mauro Rinaldi e Davide Ricci, l'emodinamista Maurizio D'Amico, l'anestesista Giancarlo Fornaro e l'ecocardiografista Walter Grosso Marra.

Intervento eccezionale all'Ospedale Molinette di Torino, dove un'equipe di medici ha asportato un tumore dall'atrio destro del cuore di un 61enne senza incisioni chirurgiche, a torace totalmente chiuso e ad organo battente. Stando a quanto riportato in un comunicato ufficiale da parte dell'ospedale torinese ciò è stato reso possibile grazie a una tecnica non invasiva basata su un "sistema di circolazione extracorporea veno-venosa ad alti flussi".

Durante l'operazione, durata circa due ore, è stata introdotta, attraverso la vena femorale destra, una cannula di aspirazione dotata all'estremità di una struttura espansibile. La cannula è stata collegata a una pompa centrifuga standard per la circolazione extracorporea a sua volta connessa a un contenitore con filtro per la raccolta del materiale aspirato. L'intervento è perfettamente riuscito, pertanto il paziente potrà essere dimesso nei prossimi giorni. Il sangue è stato subito e costantemente reimmesso nel paziente attraverso una seconda cannula inserita nella vena giugulare destra.

Correlati:

Commenti


Altre notizie