Alitalia, in cassa a fine aprile 769 milioni di euro

Alitalia: perdite dimezzate nel primo trimestre

La compagnia di bandiera è in regime di amministrazione straordinaria dal 2 maggio 2017 ed i consumatori interessati alla compensazione pecuniaria prevista dal Regolamento CE 261/2004 (da 250 euro a 600 euro) sono costretti ad insinuarsi allo stato passivo della procedura, al fine di ricevere una minima parte di quanto spettante (in casi analoghi il 5 %) in tempi mediamente lunghi o, addirittura, non ricevere alcunché. Situazione che preoccupa e per questo Gubitosi lancia un appello al prossimo governo: bisogna fare presto.

Quanti soldi sono rimasti ad Alitalia? A chi sarà ceduta Alitalia? Ma forse, il commento finale di Gubitosi, dice più di ogni altra cosa sugli sforzi immani dei commissari. Non intendiamo fare il lavoro del Governo. "Se ci chiederanno un'opinione la daremo", ha sottolineato il commissario straordinario.

Intanto per Alitalia è tempo di conti. La compagnia aerea ha chiuso il primo trimestre di quest'anno con perdite operative dimezzate: l'Ebitda (depurato dei ricavi e dei costi non ricorrenti) è stato negativo per 117 milioni, dai -228 milioni del primo trimestre 2017. I ricavi si attestano a 597 milioni con una crescita del 4%, di cui ricavi da passeggeri +6%, rispetto allo stesso periodo del 2017.

Correlati:

Commenti


Altre notizie