Pioppi, ritrovato ultraleggero scomparso: morta la coppia a bordo

Ritrovato l'ultraleggero scomparso nel Cilento, a bordo i cadaveri di due persone

Sarebbero stati ritrovati nelle acque tra Ascea e Pisciotta alcuni resti dell'ultraleggero sparito mentre sorvolava i cieli del Cilento domenica pomeriggio. A bordo del velivolo c'erano il 56enne Giuseppe De Maggio di Messina e la 53enne Rossella Gimigliano di Catanzaro, che erano decollati domenica pomeriggio da Castiglione del Lago, sul lago Trasimeno, ed erano diretti a Nicotera, in provincia di Vibo Valentia. L'ipotesi iniziale era che l'ultraleggero potesse essersi schiantato sul Monte Stella, nel parco nazionale del Cilento.

In fase di accertamento le cause che hanno generato la tragedia.

A bordo è stata segnalata la presenza di due cadaveri. Immediatamente venivano avviate le ricerche in mare coordinate dalla direzione marittima di napoli con l'impiego di velivoli e motovedette del corpo.

Ad intercettare i resti gli uomini della capitaneria di porto di Agropoli e Palinuro che stavano setacciando da giorni la zona con l'aiuto dei vigili del fuoco e dei carabinieri.

Correlati:

Commenti


Altre notizie