Messi: "Neymar al Real Madrid? Sarebbe terribile, gliel'ho detto"

Messi e Neymar ai tempi del Barcellona

"Ho parlato con lui, già sa cosa penso".

Per Messi il Real in Champions è uno stimolo, ma l'argentino non perde l'occasione per lanciare una stoccata: "Sia loro che noi abbiamo i migliori giocatori del mondo in ogni posizione, ma il Real ha qualcosa di unico: vince anche giocando male, alla fine porta a casa anche le partite storte".

"Arrivare tra le prime quattro lo renderebbe un buon Mondiale, ma il desiderio è quello di vincerlo" ammette la Pulce in una lunga intervista a Tyc Sports. E noi vogliamo essere lì per la nostra storia. E se dietro ci fosse anche la competizione con Cristiano Ronaldo: "Non è lui il mio rivale, ma vedere il Real di nuovo in finale in Champions mi dà grandi stimoli, perché io voglio vincere la Champions ogni anno, vincere tutti i titoli e vincere sempre". "Ronaldo? Non sono in competizione con lui" ha detto. Noi, invece, dobbiamo sempre dare il massimo. In questa ultima Champions abbiamo mandato tutto a., per il vantaggio che avevamo. Il fuoriclasse del Barcellona, parla anche di Neymar, il brasiliano che dopo aver lasciato il Barça per trasferirsi al Psg, potrebbe cambiare ancora squadra e finire dalla parte dei "nemici". E ho capito che stavo dando un messaggio sbagliato alla gente che lotta per i propri sogni: devono continuare a lottare. E' il miglior club del mondo, la migliore città del mondo, i miei figli hanno gli amichetti qui. Obiettivo minimo per questo Mondiale? Il Pallone d'Oro? Ne ho vinti quattro di fila e va bene così. "Non mi piace rivedermi, diciamo che oggi seleziono di più le giocate, mentre quando ero più giovane ne facevo 500 a partita".

Correlati:

Commenti


Altre notizie