LeBron, lo show non basta: Boston vince ancora (107-94), Celtics sul 2-0

Più forte delle avversità e senza paura, Boston “annichilisce” LeBron

Dopo sei vittorie consecutive, la striscia positiva più lunga degli ultimi cinque mesi, Cleveland è stata travolta dai Celtics, che con il 108-83 del primo atto della finale ad Est hanno proseguito sulla strada tracciata contro Washington e Philadelphia. Morris ha commentato senza peli sulla lingua: "Cosa ho notato?"

LeBron James non è mai stato al college, e l'ha ribadito rispondendo alla domanda sul grado di preoccupazione dopo un ko così netto: "Non ho mai giocato il Torneo NCAA e non ho mai vissuto la March Madness: al contrario, nei playoff NBA una sconfitta non comporta necessariamente un'eliminazione, di solito si migliora nel corso della serie". L'unico che si salva è Love che va in doppia cifra sia nei punti che nei rimbalzi, rispettivamente 22 e 15, insieme a Korver (se proprio vogliamo salvarne un altro). In quei minuti Boston ha semplicemente viaggiato al doppio della velocità, fino a guadagnare il +26 di metà gara, il peggior distacco per una squadra di James all'intervallo in un match di playoff. "Ci siamo fatti travolgere, dal 7-4 per noi abbiamo alzato gli occhi e mentre noi eravamo ancora a 7, i Celtics erano a 21.". I Celtics sono scesi in campo privi di due pezzi fondamentali come il grande ex Kyrie Irving e Gordon Hayward, entrambi infortunati. Il giocatore bianco-verde ha poi concluso parlando della serie tra Cleveland e Toronto, evidenziando ciò che Boston dovrà fare in più dei canadesi per fermare The King: "Non voglio parlare male dei Raptors, ma guardando i filmati delle partite si nota che per James è stato tutto troppo facile". L'ha voluto ribadire anche questa notte, presentandosi in largo anticipo sul campo di Boston, dove con il palazzetto vuoto si è messo a torso nudo a provare le situazioni di gioco da solo con lo staff di Cleveland. Ma non basta: il finale ha come protagonista Marcus Smart, che mette dentro otto punti di fila e sigilla il secondo successo di Boston nella serie.

Correlati:

Commenti


Altre notizie