YouPol attiva da oggi la app della Polizia di Stato

Via alla presentazione di “YouPol”, nuova App della Polizia di Stato.

L'utente, poi, avrà anche la possibilità, dopo aver scaricato gratuitamente l'App, di effettuare chiamate di emergenza. Dati alla mano, dall'avvio del progetto ad oggi, i download effettuati sono stati più di 118.000, le segnalazioni per casi di bullismo 1152, quelle per uso di sostanze stupefacenti 2132, per un totale di circa 3283 segnalazioni giunte solo attraverso l'uso di YouPol.

un'applicazione che rinsalda il rapporto tra la Polizia e gli utenti della sicurezza - afferma il Questore di Imperia - in un'ottica di reciproca collaborazione".

Il nosocomio in passato è stato infatti spesso teatro di comportamenti illeciti in danno del patrimonio; per tale ragione la Questura di Rimini e la Direzione dell'ospedale hanno sottoscritto e attivato un protocollo di intervento che prevede, da un lato, la segnalazione in tempo reale da parte delle G.P.G.in servizio presso l'ospedale, a qualsiasi ora del giorno e della notte e, dall'altro, l'immediata risposta operativa da parte del personale dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Rimini, come avvenuto la decorsa notte. Dunque, occorre farne buon uso, per aiutare le forze dell'ordine a garantire la sicurezza di tutti.

L'applicazione non serve a controllare i ragazzi che la scaricheranno, non è una sorta di Grande Fratello con l'applicazione che noi possiamo mappare oppure seguire il ragazzo quando l'applicazione è aperta. "A volte è difficile segnalare certi episodi e avere uno strumento che consente di farlo in modo anonimo può rappresentare un primo passo verso quell'assunzione di responsabilità che auspichiamo diventi un patrimonio comune dei nostri giovani". La app riguarda la segnalazione di atti di bullismo e di spaccio di droga. A Torino a seguito di una di queste segnalazioni si è proceduto ad arresti per un consistente traffico di stupefacenti.

Correlati:

Commenti


Altre notizie