Sparatoria a Vibo Valentia, il killer si è costituito in carcere

Vibo Valentia, si è costituito il killer dei tre agguati

Nella notte tra il 14 e il 15 maggio si è costituito a Vibo Valentia, in Calabria, l'uomo che l'11 maggio ha ucciso due persone e ne ha ferite altre tre in alcune sparatorie. Poco prima che si presentasse spontaneamente, la sua auto era stata ritrovata dagli investigatori che per individuarlo per giorni hanno battuto le campagne tra Vibo Valentia e Rosarno.

Una volta preso in consegna dagli uomini dell'Arma il pluriomicida è stato condotto in caserma, dove é stato sottoposto ad interrogatorio da parte del pm della Procura della Repubblica di Vibo Valentia. Nel corso dell'interrogatorio Olivieri é stato assistito dal suo difensore di fiducia, Francesco Schimio. Nel pomeriggio di ieri i carabinieri avevano trovato la sua auto bruciata in una contrada di Spilinga. Toccherà dunque alle indagini chiarire come il killer abbia fatto a spostarsi dal piccolo centro alla città di Vibo, dove in serata si è presentato da solo, se qualcuno lo abbia accompagnato, così come se e in che misura sia stato aiutato nel corso della sua breve fuga.

Correlati:

Commenti


Altre notizie