George Soros chiude la sua Fondazione in Ungheria

Il magnate statunitense George Soros ha annunciato che verrà chiusa la sede ungherese della sua Ong Open Society, che si occupa di aiutare gli immigrati che arrivano in Europa.la chiusura non è una scelta volontaria, bensì effetto delle leggi che il presidente ungherese Viktor Orban ha varato contro Soros, da lui definito come un concentrato di tutti i mali del mondo.

Dopo la vittoria elettorale e l'insediamento del nuovo parlamento, l'8 maggio scorso, il premier ungherese ha posto tra le priorità il cosiddetto pacchetto di leggi "anti-Soros" presentato a febbraio che, se approvato, imporrebbero un nulla osta di sicurezza nazionale e un permesso governativo a quelle Organizzazioni non governative, che il governo considera "a sostegno della migrazione".

Chiude bottega in Ungheria la fondazione di Georg Soros, l'Open society fondation a seguito di una situazione definita da un suo comunicato sempre più repressiva. E soprattutto contro il tycoon americano di origini ebree ungheresi Soros, il quale assiste le Ong e ha a Budapest una università che l'esecutivo vuole chiudere e importanti uffici di Open society.

"Il governo ungherese ha denigrato e travisato il nostro lavoro e represso la società civile in nome del profitto politico, utilizzando tattiche senza precedenti nella storia dell'Unione Europea".

Orban vince la guerra con Soros.

Correlati:

Commenti


Altre notizie