Fifa, Infantino vara il nuovo format del Mondiale per Club

Gianni Infantino presidente della FIFA

La FIFA ha varato il format previsto dal 2021. Il Mondiale coinvolge 24 squadre, divise in 8 gruppi da 3. Come riporta La Gazzetta dello Sport (F. Licari), la FIFA sta pensando di realizzare, dal 2021, una competizione di 18 giorni che coinvolgerebbe 24 squadre, articolata come il Mondiale classico (per nazionali), ma dedicata ad i club più blasonati.

Infantino dà vita al Mondiale per Club: si parte a metà giugno dal 2021 ogni 4 anni, tra le 24 partecipanti previste anche Inter, Juventus e Milan. Calendario alla mano, in caso di largo consenso, il via libera potrebbe arrivare a a fine maggio durante un Consiglio straordinario della Fifa. Saranno 4-5 le squadre sudamericane che parteciperanno al Mondiale, 2 proverranno dal Nord America, 2 dall'Africa, 2 dall'Asia ed 1 dall'Oceania che dovrà prima affrontare uno spareggio contro una formazione locale selezionata e contro una compagine sudamericana. Non c'è da stupirsi quindi che molti club abbiano dato il loro assenso: il vicesegretario generale Zvonimir Boban sarebbe in Italia e ha già l'ok di società come Inter, Milan e Roma mentre Infantino ha incassato il sì di Real Madrid e Barcellona. Si aggiungerà la Juventus che pure con 2 coppe dalle grandi orecchie in bacheca vanta un percorso recente di livello altissimo oltre a 2 Intercontinentali. Uno dovrebbe andare alla Francia per motivi di rappresentanza e dovrebbe essere il Psg, gli altri due invece dovrebbero giocarselo City, Chelsea, Atletico, Porto, Benfica e Dortmund con criteri ancora da stabilire. Ogni singola edizione varrebbe 3 miliardi di dollari (la prossima Champions "4X4" vale 4,2 miliardi). interessante il discorso sui premi. La semplice partecipazione varrà circa 60 milioni, la vincente può incassare fino a 130/150 milioni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie