Assente dal lavoro per assistere la madre, era in vacanza a Dubai

COLOMBO CITTA

Ennesimo furbetto ai danni dello Stato.

Era in congedo straordinario per assistere l'anziana madre: tutto regolare, in base alla legge 104 che consente ai dipendenti pubblici di usufuire, appunto, di permessi per badare a parenti con handicap di particolare gravità. Un dipendente di un istituto scolastico di Erba è stato accusato di truffa aggravata per essere andato in vacanza durante dei congedi presi con la legge 104. Nei giorni di permesso, però, l'uomo era altrove: a incastrare il lavoratore sono state anche le documentazioni acquisite dalle Fiamme gialle nell'agenzia di viaggi a cui l'uomo si era rivolto per organizzare la vacanza per sé e per la sua famiglia. In materia, la Guardia di Finanza svolge periodici controlli, acquisendo presso istituti ed enti pubblici l'elenco dei fruitori. Il contrasto all'indebito utilizzo delle agevolazioni concesse ai lavoratori che si fanno carico del gravoso compito di assistenza a parenti disabili rientra tra i compiti istituzionali della Guardia di Finanza e mira a combattere l'iniquità sociale e lavorativa.

Correlati:

Commenti