Dopo Cambridge Analytica Facebook sospende 200 app per uso dati

Facebook, altre 200 app sospese per uso improprio dei dati

Nel caso in cui Facebook dovesse scoprire che queste app hanno abusato dei dati utente, le metterà immediatamente al bando e informerà gli utenti attraverso questa pagina.

Un portavoce del social network ha fatto sapere che il lavoro di controllo e pulizia è ancora lungo, ma che alla fine tutte le app che si sono macchiate di comportamenti malevoli saranno sospese dalla piattaforma.

Ad annunciarlo è stato Ime Archibong, vicepresidente di Facebook con la delega per i prodotti in partnership: "Finora sono state analizzate migliaia di app e circa 200 sono state sospese - ha scritto in un comunicato stampa -, in attesa di una indagine completa per accertare se esse hanno davvero raccolto dati impropriamente".

Nel bel mezzo dello scandalo Cambridge Analytica, il Ceo di Facebook Mark Zuckerberg aveva annunciato che avrebbe interrotto l'accesso a nuove applicazioni alla piattaforma, fino alla conclusione delle indagini necessarie a capire quali, tra quelle già disponibili, avrebbero potuto fare un uso improprio dei dati degli utenti.

Pagina che vi consigliamo di consultare con frequenza visto che vi da delle informazioni circa il vostro account e se questo rientra in un qualche scandalo di "prelievo dati". "Abbiamo grandi team di esperti interni ed esterni che si impegnano a fondo per studiare queste app il più rapidamente possibile".

Fa piacere vedere con quanto impegno facebook si stia dedicando alla protezione dei nostri dati personali, probabilmente mi verrebbe da dire che doveva pensarci prima che accadesse uno scandalo di tali dimensioni.

Staremo a vedere prossimamente cosa succederà.

Correlati:

Commenti


Altre notizie