In gravissime condizioni una guardia giurata colpita da un baby rapinatore

Napoli, baby rapinatore colpisce vigilante alla testa: è grave

Dopo l'aggressione la guardia giurata si è fatta medicare al vicino Ospedale San Paolo, poi tornato a casa l'uomo ha avvertito un malore.

L'aggressore ha provato a rapinare la guardia giurata, in procinto di tornare a casa dopo aver prestato regolare servizio. Quel pugno gli aveva provocato una vasta emorragia cerebrale. Un giovane rapinatore di 16 anni lo ha picchiato in via San Donato, nel quartiere di Pianura di Napoli. Ed è stato trasportato al Cardarelli, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico al cervello. Nelle ore seguenti, però, le condizioni di salute dell'uomo sono peggiorate. Quando l'uomo gli ha spiegato di non avere con sé contanti, si è scatenata la violenza del minore, che lo ha colpito con un pugno in pieno volto prima di dileguarsi. Attualmente è ricoverato in Rianimazione e, nelle prossime ore, sarà nuovamente eseguita una tac per verificare se la condizione sia migliorata. Sull'episodio indaga la polizia che è sulle tracce del ragazzo interrogando persone che erano nei dintorni e guardando le immagini dei sistema di video sorveglianza di alcuni negozi nella zona per cercare frame utili alle indagini.

Correlati:

Commenti


Altre notizie