Siria, Opac: "Non ci sarebbero le condizioni di sicurezza per entrare a Douma"

Siria gli esperti dell'Opac cominciano la missione a Duma

"Armi chimiche sono state usate contro uomini, donne e bambini a Duma". Non abbiamo trovato nessun testimone, nessun avvelenato negli ospedali.

L'operazione è riuscita sul piano militare, i missili hanno raggiunto gli obiettivi, è stata distrutta la loro capacità di produrre armi chimiche.

Dopo l'attacco missilistico in Siria (in fondo le basi di Assad distrutte dai raid alleati) si aprono le prime crepe nell'alleanza fra il presidente statunitense Trump ed il capo dello Stato francese Macron, dopo una lunga intervista di quest'ultimo in Tv alla quale ha replicato - smentendone alcune affermazioni - l'inquilino della Casa Bianca.

In precedenza, l'Occidente ha accusato Damasco aver condotto una attacco con armi chimiche nella città siriana di Duma in Ghouta orientale. Il Ministero degli Esteri russo ha dichiarato che l'obiettivo del nuovo rilancio del tema dell'uso di sostanze chimiche da parte delle truppe siriane è quello di proteggere i terroristi e giustificare eventuali attacchi da potenze esterne al conflitto. Neanche la Russia ha potuto dire che ci sono state vittime, ha sottolineato la premier. Era anche necessario agire in tempi rapidi e quindi non è stato possibile consultare il Parlamento, ha spiegato, aggiugendo però che è sua prerogativa di premier prendere decisioni importanti.

Correlati:

Commenti


Altre notizie