Rubens Barrichello: "Vivo per miracolo. Ho sconfitto il tumore"

Barrichello:

Rubens Barrichello, 45 anni.

Un miracolato. Così si è definito Rubens Barrichello raccontando il dramma del tumore al collo che l'ha colpito a fine gennaio e da cui, fortunatamente, sembra essere guarito. L'ex pilota della Ferrari, che già da qualche anno partecipa al campionato di Stock Car (vinto nel 2014), ha concesso un'intervista al programma brasiliano "Conversa com Bial" di Globo tv per ripercorrere le tappe della grave malattia che si è da poco lasciato alle spalle e di cui porta le cicatrici.

"Una mattina mi trovavo sotto la doccia, quando di colpo avvertii un dolore lancinante alla testa". Sentii come se stessi esplodendo, tanto che dovetti accasciarmi per terra. Ci vollero un po' di minuti prima di riuscire a raggiungere mia moglie Silvana per chiederle aiuto. Un nostro amico medico ha visto che non stavo bene - prosegue - e ha subito intuito la gravità della situazione. "Sono stato fortunato", ha svelato Barrichello. "Quando ho lasciato l'ospedale mi hanno spiegato che solo il 14% dei pazienti ne esce recuperato al 100%".

Correlati:

Commenti


Altre notizie