Juventus, Allegri: "Diverbio Crozza-Benatia? Ora basta, è meglio se stiamo zitti"

CAMPIONATO - "Ci sono pochi calcoli da fare".

Con la testa al big match contro il Napoli di domenica sera, la Juventus non dovrà fare l'errore di sottovalutare la sfida contro il Crotone. Di questo e altro ha parlato proprio l'allenatore dei bianconeri nella classica conferenza stampa della vigilia. Perché arrivare con sei punti di vantaggio alla scontro diretto è importante. Poi ho già sentito in giro festeggiamenti che senza la matematica non hanno senso, per avere la matematica certezza mancano ancora punti. Anche l'anno scorso trovammo delle difficoltà, quindi ci vuole pazienza, bisogna essere veloci, non cadere nella trappola delle loro ripartenze e bisogna venire via con i tre punti.

BENATIA - "Giudicare dall'esterno non è mai semplice". E' una settimana che tutti parlano sulla vicenda del post partita. Ora però basta, meglio stare zitti e lottare per i nostri obiettivi tenendo un profilo basso. Queste cose ci fanno solo disperdere energie. Qualsiasi cosa dicono fuori a noi non deve interessare. Anche perchè così non si risolvono i problemi. "A noi interessa solo vincere il campionato e la Coppa Italia". "Benatia può giocare, Chiellini potrebbe avere un turno di riposo". Higuain se sta bene gioca contro il Crotone, non mi interessa nulla della diffida e i rischi squalifica col Napoli. L'importante è vincere domani, rimanere a +6. Buffon? Domani giocherà Szczesny. I campioni vivono di grandi serate e adrenalina e lui ne aveva bisogno.

Sul Napoli: "Noi e il Napoli stiamo facendo una grande stagione. L'unica cosa che dobbiamo fare è vincere".

Douglas è un giocatore di velocità, tecnica e spessore internazionale, non lo scopriamo ora. "Questo è un periodo, quando si arriva in fondo, in cui questi giocatori si esaltano ancora di più".

Sul campionato: "Mancano sei partite. servono quattro vittorie". Abbiamo calendario difficile, lo stesso il Napoli. "Intanto andiamo a Crotone e bisogna vincere, poi ci prepareremo ad una bella serata di calcio".

KHEDIRA - "E' un giocatore di spessore internazionale, forse in diversi non se ne sono accorti". Il Crotone sta facendo bene, soprattutto in casa. Un motivo ci sarà. Tra le due gara quella più decisiva credo che sia quella di domani. Hanno solo questo obiettivo, come già detto, quindi hanno più pressione.

FUTURO - "Non abbiamo programmato niente con il presidente e con la società".

Ancora no, ma di solito incontro tutti, anche Marotta e Nedved, per pianificare in generale il futuro della squadra.

Al posto di Pjanic: "Potrebbe giocare Marchisio, devo ancora decidere".

L'allenatore della Juvenus fa anche i complimenti alla Roma: "Sono arrivati in semifinale di Champions League, sono stati molto bravi".

Correlati:

Commenti


Altre notizie