Playtech, acquisizione del 70.56% di Snaitech, Schiavolin confermato AD

Snaitech si avvicina al prezzo dell'OPA

Playtech ha acquisito Snaitech.

Il team di Allen & Overy è guidato dal partner Paolo Ghiglione (in foto), coordinato da Paolo Nastasi e composto da Marco Biallo e Chiara De Luca per gli aspetti di diritto societario e commerciale, da Elisabetta Mentasti, Roberta Errico e Stefania Casini per gli aspetti di diritto amministrativo, da Emilio De Giorgi sui profili antitrust, da Livio Bossotto e Giorgia Giorgetti per gli aspetti di diritto del lavoro e privacy, nonché da Pietro Scarfone e Luca Maffia per gli aspetti finance. La cifra si aggira intorno ai 846 milioni di euro tra denaro contante e nuovo debito. Il pagamento del corrispettivo da parte di Playtech avverrà mediante l'utilizzo di mezzi propri e l'apertura di nuove linee di credito. L'acquisizione iniziale verrà completata entro il terzo trimestre 2018 e l'offerta di acquisizione obbligatoria verrà completata entro il quarto trimestre del 2018. Nell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2017 Playtech ha generato ricavi consolidati per Euro 807 milioni circa, EBITDA consolidato adjusted di circa Euro 322 milioni ed un utile netto consolidato adjusted di circa Euro 231 milioni.

Grazie a questa transazione, Playtech potrà sfruttare la posizione di SNAITECH come leader nel mercato italiano e la sua vasta presenza fisica sul territorio nazionale tramite 1.600 centri scommesse.

"L'acquisizione di Snaitech rappresenta la continuazione della nostra strategia di investimento nei principali marchi in Italia, un mercato regolamentato in rapida crescita". "L'acquisizione mira a migliorare la qualità e la diversificazione dei ricavi del Gruppo - ha detto ancora Weizer - offrendo un'esposizione a mercati finali ad alta crescita, utilizzando la forza del bilancio di Playtech".

Correlati:

Commenti


Altre notizie