Milan, fiducia a Kalinic dopo la prodezza al Sassuolo

Sarri: “Con Biglia tutto risolto. Rinnovo? Nessun problema economico. Resto volentieri se…”

Domani pomeriggio alle ore 15, il Napoli di Sarri sarà impegnato alla 'Scala del calcio', il Giuseppe Meazza di Milano. Davanti al proprio pubblico il Milan è reduce da due pareggi contro Inter e Sassuolo, così come il Napoli in trasferta dopo aver impattato sui campi di Inter e dello stesso Sassuolo dopo aver vinto dodici delle prime tredici trasferte giocate.

Emergenza difesa per Gattuso vista le assenze di uno squalificato Bonucci e dell'infortunato Romagnoli. Dal primo minuto, dunque, al centro della difesa agiranno Musacchio e Cristian Zapata, gli esterni bassi saranno Calabria (che torna dall'inizio) e Ricardo Rodriguez. Biglia in cabina di regia, affiancato da Kessié e Bonaventura. In attacco solito ballottaggio per il ruolo di punta centrale: Andrè Silva favorito su Kalinic (che non è in perfette condizioni fisiche).

Napoli (4-3-3): Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

NAPOLI - Maurizio Sarri ritrova Albiol e Jorginho, che hanno scontato il loro turno di squalifica, ma ora ad essere appiedato dal Giudice Sportivo è Mario Rui.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Musacchio, Rodriguez; Kessiè, Biglia, Bonaventura; Suso, Calhanoglu, Kalinic. In attacco Callejon e Insigne, poi insidiato Mertens da un ritrovato Milik; tuttavia il polacco dovrebbe ancora partire dalla panchina ed essere lanciato nella ripresa per dar manforte alla causa dei partenopei. A disp.: Storari, A. Donnarumma, Abate, Gomez, Gabbia, Antonelli, Locatelli, Montolivo, Mauri, Borini, Cutrone, Silva.

Correlati:

Commenti


Altre notizie