Forti raffiche di vento in Sicilia: danni e mareggiate nel Ragusano

Forte vento. Giornata intensa per i vigili del fuoco in provincia di Ragusa

Diversi interventi sono ancora in attesa di essere effettuati, e le squadre vengono dirottate mano mano che risolvono le varie situazioni di emergenze nelle quali sono chiamate ad intervenire.

Alberi su strada, cartelloni pericolanti, pali delle linee elettriche e telefoniche caduti, tetti scoperchiati, grondaie e intonaci pericolanti.

Al momento, le zone della provincia particolarmente interessate dai danni provocati dal vento risultano Catania Nord, le aree pedemontane, Belpasso, Paternò ed il Calatino.

Il guidatore è stato colpito al volto e alle braccia, riportando ferite giudicate guaribili in 30 giorni. In particolare, nel bacino ipparino si registrano alcuni interventi dei vigili del fuoco a causa di alberi spezzati e caduti in mezzo alla strada. Per la giornata di domani, domenica 15 aprile, il Cfr della Regione Toscana ha emesso un'allerta meteo in codice giallo per vento. Non è in pericolo di vita.

Danni e disagi anche per gli impianti serricoli del ragusano. D Scoglitti a Punta Secca, la furia del vento ha strappato i teloni di plastica e danneggiato le colture. Le forti raffiche di vento delle ultime ore hanno assestato il colpo fatale alle aziende agricole del sud-est siciliano, già in ginocchio per la spietata concorrenza straniera che ha lasciato invenduta gran parte della produzione orticola. All'aeroporto Pio La Torre tutto regolare in mattinata, i voli provenienti da Milano e Parigi nel primo pomeriggio, invece, sono atterrati a Catania.

Correlati:

Commenti


Altre notizie