Claudia Cardinale: "Ho scelto Napoli per festeggiare i miei 80 anni"

Franco Origlia via Getty Images

Ma per lei la bellezza non è mai stata importante: "Non vivo di ricordi - ha proseguito - tant'è vero che non mi sono mai rifatta".

Claudia Cardinale compie 80 anni domenica 15 aprile.

"Un uomo che non conoscevo, molto più grande di me, mi costrinse a salire in auto e mi violentò". In primis spicca il suo atteggiamento umano e per nulla costruito: "Non mi va di essere trattata come una diva. Io infatti, nonostante fosse una situazione molto complicata per una ragazza madre, decisi di non abortire", ha raccontato l'attrice. Festeggia questo traguardo a Napoli, nella città dell'unico uomo che abbia mai amato Pasquale Squitieri. Giorno in cui la Cardina spegnerà le 80 candeline sulla torta speciale al San Carlo.

Nata a Tunisi il 15 aprile 1938 e ritiratasi a Parigi ormai da tempo, non ha paura degli anni che passano e dei loro segni.

È tra le attrici italiane più famose nel mondo ed è stata spesso definita dalla stampa italiana e internazionale come la donna più bella negli anni cinquanta.

La sua notorietà è paragonabile solo a quella di Sofia Loren.

Claudia Cardinale ha lavorato con alcuni dei più grandi registi italiani e lasciato il suo marchio in parecchi capolavori: Fellini ("8 e 1/2"), Leone ("C'era una volta il West"), Monicelli ("I soliti ignoti"), Visconti ("Rocco e i suoi fratelli" e "Il Gattopardo"), Zurlini ("La ragazza con la valigia"), Edwards ("La Pantera Rosa"), Comencini ("La ragazza di Bube"), Herzog ("Fitzcarraldo") e così via. Ecco perché accetto i film dei registi giovani.

Inoltre ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera, l'Orso d'oro alla carriera al Festival di Berlino del 2002, 5 David di Donatello e 5 Nastri d'argento.

Claudia Cardinale si racconta in un'intervista esclusiva a Il Mattino.

La mostra ripropone i migliori film della bellissima attrice italiana, insieme alle pellicole che favorirono il suo esordio anche nel cinema tunisino, reso possibile grazie alla collaborazione di Cardinale con la Cinémathèque Tunisienne.

Correlati:

Commenti


Altre notizie